ANATOMIA DELL’APPARATO RESPIRATORIO

Adesso parliamo in modo molto sintetico dell’anatomia dell’apparato respiratorio. Dirò soltanto poche nozioni utili per poter capire soprattutto le manovre di rianimazione cardiopolmonare.

Il torace si trova tra il collo e l’addome. Distinguiamo la parete toracica che delimita una cavità. Poi il cingolo pettorale è formato da ossa e muscoli che collegano l’arto superiore al torace. La forma del torace è quella di un tronco di cono a base inferiore. La gabbia toracica è formata dalle coste e dalla cartilagini costali.

Anteriormente le coste si articolano con lo sterno e posteriormente le coste si articolano con le vertebre toraciche. Poi distinguiamo il diaframma che rappresenta il pavimento della parete del torace. Al di sotto del diaframma si trovano gli organi dell’addome.

Nel torace si trovano gli organi del sistema respiratorio e del sistema cardiovascolare. Inoltre l’esofago si trova tra gli organi che assumono il cibo e quelli che digeriscono il cibo che si trovano nell’addome.

Ora consideriamo la parete del torace. Questa è detta gabbia toracica. Ora consideriamo la spalla. Questa fa parte dell’arto superiore. Ma i muscoli assioappendicolari fanno parte della parete toracica.

Il torace è molto resistente ed è in grado di proteggere gli organi che si trovano all’interno del torace e anche gli organi dell’addome. Infatti, a seguito di compressioni esterne, non vengono provocate fratture , in quanto il torace è dotato di notevole flessibilità ( tranne se la forza esercitata è eccessiva ovviamente).

Inoltre il torace cambia forma in relazione agli atti respiratori.

Infatti si ha una variazione del volume della cavità toracica. Cioè si ha prima un’espansione del torace e poi una diminuzione del volume della cavità toracica.

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.